L’attitudine della Madonna durante la Passione di Nostro Signore costituì una grande consolazione per l’Uomo-Dio: la sua compassione Lo fortificava, le sue lacrime Gli addolcivano il Sacro Cuore, la sua fermezza Lo incoraggiava ad andare avanti fino alla fine. In Lei vedeva la perfetta corrispondenza a tutto ciò che aveva dato all’umanità fin dall’Incarnazione. In Lei il suo Sangue portava frutti in pienezza. Ma, soprattutto, nel Cuore Immacolato di Maria trovava riflessa la sua stessa Passione! Entrambi i Cuori, che ne formano uno solo, furono inchiodati insieme sulla Croce e lì hanno atteso la gloriosa Resurrezione.

Mons. João Scognamiglio Clá Dias, EP

 

Nella foto evidenziata: Madonna Addolorata – Casa San Pietro, Mairiporã (Brasile)

 

Articolo precedenteAmmirazione: consolazione nelle perplessità
Articoli non firmati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui