Da Elia, il Tesbita, sarebbe sorta la coorte profetica del Monte Carmelo, che, dopo la sua partenza per il Cielo, sarebbe stata guidata da Eliseo, avrebbe attraversato i secoli e avrebbe dato origine all’Ordine Carmelitano, dedicato alla lode della Vergine. Non si può arrivare alla perfetta devozione a Maria senza partecipare dello spirito del profeta Elia.

Questo sigillo eliatico distingue i veri servitori della Madonna, conferendo loro zelo per la gloria di Dio, agilità di aquila per la contemplazione divina e santa collera contro i demoni e i figli delle tenebre.

Mons. João Scognamiglio Clá Dias, EP

 

Patrocinio della Madonna del Carmine ai Santi dell’Ordine – Museo Nazionale del Viceregno, Tepotzotlán (Messico)

 

Articolo precedenteIl trono del Re dei re

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui