I Santi di ogni giorno – Ottobre

0
85
  1. Santa Teresa di Gesù Bambino, vergine e Dottore della Chiesa (†1897 Lisieux – Francia).
    San Romano, diacono (†c. 555/565). Per l’arte con cui componeva inni in onore di Dio e dei Santi, ricevette il soprannome di “il Melode”. Morì a Costantinopoli, attuale Istanbul, in Turchia.
  1. Santi Angeli Custodi.
    Santa Giovanna Emilia Villeneuve, vergine (†1854). Fondò a Castres, in Francia, la Congregazione delle Suore di Nostra Signora dell’Immacolata Concezione, note come “suore azzurre” per il colore del loro abito.
  1. Santi Andrea de Soveral, Ambrogio Francisco Ferro, presbiteri, e compagni, martiri (†1645 Cunhaú e Uruaçu – Brasile).
    San Dionigi Areopagita, convertito da San Paolo Apostolo nell’Areopago di Atene, fu il primo Vescovo di questa città.
  1. XXVII Domenica del Tempo Ordinario.
    San Francesco d’Assisi, religioso (†1226 Assisi).
    Beato Giuseppe Canet Giner, presbitero e martire (†1936). Giovane parroco dell’arcidiocesi di Valenza fucilato quando aveva appena trentatré anni a Gandia, in Spagna.
  1. 5. San Benedetto, il Moro, religioso (†1589 Palermo).
    Santa Maria Faustina Kowalska, vergine (†1938). Religiosa delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia, che molto lavorò per manifestare il mistero della Divina Misericordia.
San Bruno – Parrocchia di San Giovanni Battista, Araucas (Spagna)
  1. San Bruno, presbitero (†1101 Serra San Bruno – Vibo Valentia).
    Beati Giovanni e Tecla Hashimoto Tahyoe e compagni, martiri (†1619). Coppia crudelmente martirizzata a Kyoto, in Giappone, insieme ai loro cinque figli e ad altri quarantaquattro cristiani.
  1. Madonna del Rosario.
    San Palladio, Vescovo (†c. 596). Eresse una basilica sulla tomba di Sant’Eutropio e promosse il culto dei Santi nella diocesi di Saintes, Francia.
  1. Santa Pelagia, vergine e martire (†c. 302). Giovane cristiana martirizzata a quindici anni. San Giovanni Crisostomo la esalta con grandi lodi.
  2. San Dionigi, Vescovo, e compagni, martiri (†sec. III Parigi).
    San Giovanni Leonardi, presbitero (†1609 Roma).
    Sant’Abramo, patriarca. Rispondendo alla chiamata del Signore, abbandonò la città di Ur dei Caldei e partì alla ricerca della terra che Egli aveva promesso di dargli.
  1. San Giovanni, presbitero (†1379). Priore del monastero dei canonici regolari di Sant’Agostino a Bridlington, in Inghilterra, a cui diede grande fioritura.
  2. XXVIII Domenica del Tempo Ordinario.
    Santa Maria Soledad, vergine (†1887). Fondò a Madrid la Congregazione delle Serve di Maria, Ministre degli Infermi.
  1. Solennità di Nostra Signora della Concezione Aparecida.
    San Felice IV, Papa (†530). Trasformò due templi del Foro Romano nella basilica dedicata ai Santi Cosma e Damiano.
  1. San Teofilo, Vescovo (†sec. II). Fu il sesto a presiedere la chiesa di Antiochia, fondata da San Pietro.
  2. San Callisto I, Papa e martire (†c. 222 Roma).
    Beati Stanislao Mysakowski e Francesco Roslaniec, presbiteri e martiri (†1942). Sacerdoti polacchi giustiziati a Dachau, in Germania.
  1. Santa Teresa di Gesù, vergine e Dottore della Chiesa (†1582 Alba de Tormes – Spagna).
    Santa Maddalena di Nagasaki, vergine e martire (†1634). Figlia di martiri, si consacrò a Dio come terziaria agostiniana. Fu appesa a testa in giù in un pozzo e resistette per tredici giorni al supplizio, invocando i nomi di Gesù e Maria.
Santa Edvige – Antica stampa francese
  1. Santa Edvige, religiosa (†1243 Trebnitz – Polonia).
    Santa Margherita Maria Alacoque, vergine (†1690 Paray-le-Monial – Francia).
    San Longino. Soldato romano che con la sua lancia trafisse il costato di Gesù Crocifisso. Secondo la tradizione, la linfa che fluì dal costato divino lo guarì da un’infermità agli occhi e lo convertì.
  1. Sant’Ignazio di Antiochia, Vescovo e martire (†107 Roma).
    Beato Giacomo Burin, presbitero e martire (†1794). Esercitò clandestinamente il suo ministero pastorale durante la Rivoluzione Francese. Fu fucilato mentre celebrava Messa a Laval.
  1. XXIX Domenica del Tempo Ordinario.
    San Luca, Evangelista.
    Sant’Amabile, presbitero (†sec. V). Sacerdote di Riom, in Francia, elogiato da San Gregorio di Tours per le sue insigni virtù e il suo dono di miracoli.
  1. Santi Giovanni di Brébeuf, Isacco Jogues, presbiteri, e compagni, martiri (†1642-1649 Ossernenon – Canada).
    San Paolo della Croce, presbitero (†1775 Roma).
    Beata Agnese di Gesù Galand, vergine (†1634). Priora del monastero domenicano di Langeac, in Francia, offrì a Cristo le sue preghiere e le sue sofferenze per la buona formazione dei sacerdoti.
  1. San Vitale, Vescovo e martire (†c. 730). Originario dell’Irlanda, fu discepolo di San Ruperto e convertì alla Fede la popolazione di Pinzgau, in Austria.
  2. San Malco, monaco (†sec. IV). Monaco di un convento di Maronia, vicino ad Antiochia, nell’attuale Turchia, la cui vita fu narrata da San Girolamo.
  3. San Filippo, Vescovo e martire (†303). Imprigionato, flagellato e bruciato insieme al diacono Hermes nell’attuale Edirne, in Turchia, per non aver obbedito all’ordine del prefetto di chiudere la chiesa e consegnargli i vasi e i libri sacri.
  4. San Giovanni da Capestrano, presbitero (†1456 Ilok – Croazia).
    San Teodoreto di Antiochia, presbitero e martire (†c. 362). Ucciso su ordine di Giuliano, l’Apostata, per essersi rifiutato di rinnegare la Fede.
  1. Sant’Antonio Maria Claret, Vescovo (†1870 Fontfroide – Francia).
    Beato Giuseppe Baldo, presbitero (†1915). Fondò la Congregazione delle Piccole Figlie di San Giuseppe.
  1. XXX Domenica del Tempo Ordinario.
    Sant’Antonio di Sant’Anna Galvão, presbitero (†1822 San Paolo).
    San Frutto, eremita (†c. 715). Distribuì i suoi beni ai poveri e passò a condurre una vita eremitica su una rupe vicino a Segovia, in Spagna.
  1. Beata Celina Chludzindska Borzecka, religiosa (†1913). Fondò a Roma la Congregazione delle Suore della Risurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo.
  2. Sant’Otterano, monaco (†sec. VI). Uno dei primi discepoli di San Colomba nell’Abbazia di Iona in Scozia.
  3. San Simone e San Giuda Taddeo, Apostoli.
    San Germano, abate (†sec. XI). Fondò e diresse l’abbazia di Talloires, ad Annecy, in Francia.
  1. Sant’Abramo, anacoreta (†366). Nato in una ricca famiglia di Edessa, in Siria, si fece eremita in una stretta cella. Il Vescovo lo ordinò sacerdote e lo inviò ad evangelizzare la regione, ma ben presto tornò alla sua vita di anacoreta.
  2. Santa Eutropia, martire (†c. sec. III). Subì crudeli tormenti ad Alessandria, in Egitto, perché non rinnegava Cristo.
  3. Sant’Alfonso Rodríguez, religioso (†1617). Esercitò per molti anni la funzione di portinaio nel collegio gesuita di Palma de Maiorca, Spagna.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui